Ciao, mi chiamo Luca

Habemusfame.it

Sono Luca, valdostano di nascita e siciliano nelle vene, cresciuto a prelibatezze che rappresentano queste regioni. Da sempre una buona forchetta, mi entusiasmo ogni qual volta si parli di buon cibo e ristoranti, eventi gastronomici e quant’altro. 

Con una mamma cuoca e una nonna imbattibile sulle specialità tipicamente sicule, è stato facile diventare un fan della buona cucina. 

Il cibo è stato letteralmente la mia fissazione, fin da bambino, quando il mio stile di vita preferito, come da racconti in famiglia, era semplicemente: “Mangia e dormi”! Crescendo osservavo e aiutavo mia madre ai fornelli, un po’ con l’impazienza di sbranare tutto, ma anche con la curiosità di carpire tutto ciò che nascondeva questo mondo fantastico. Il cibo è sempre stato al centro di tutto. Una tavola imbandita, i profumi e i colori delle pietanze, la buona compagnia di amici o famigliari, sono sempre stati piaceri per me irrinunciabili, che ancora oggi mi danno un senso di assoluta serenità. 

All’età di 21 anni ho iniziato a lavorare come conducente di pullman turistici, questo mi ha portato a viaggiare molto, ma soprattutto a scoprire e degustare pietanze anche al di fuori dai “confini” locali. Dopo qualche tempo, a causa della crisi, mi sono ritrovato senza lavoro. 

Non mi sono perso d’animo e ho cercato di trarre qualcosa di positivo da questa situazione, vedendola come un’occasione irripetibile per trasformare la mia più grande passione in qualcosa da vivere pienamente.

Ed è qui che comincia il mio grande viaggio nel mondo food.

All’età di 21 anni ho iniziato a lavorare come conducente di pullman turistici, questo mi ha portato a viaggiare molto, ma soprattutto a scoprire e degustare pietanze anche al di fuori dai “confini” locali. Dopo qualche tempo, a causa della crisi, mi sono ritrovato senza lavoro. Non mi sono perso d’animo e ho cercato di trarre qualcosa di positivo da questa situazione, vedendola come un’occasione irripetibile per trasformare la mia più grande passione in qualcosa da vivere pienamente.

Ed è qui che comincia il mio grande viaggio nel mondo food.

Esperienze e collaborazioni